Logo
  Articoli     
             
 


Visitatori
Visitatori Correnti : 15
di cui iscritti : 0

Per visualizzare la lista degli utenti collegati alla community, devi essere un utente registrato.
Iscriviti

Iscritti
 Utenti: 254
Ultimo iscritto : antonio71
Lista iscritti

 
La Serie 3 E21 - Dati di produzione
Inserito il 25 febbraio 2008 alle 18:12:44 da blackboxes66.

Guida all'identificazione

Le modifiche apportate durante la produzione


Nel corso degli anni della produzione, le modifiche apportate alle Serie 3 E21 sono innumerevoli. Come è consuetudine ancor oggi, a settembre di ogni anno, all’inizio cioè di quello che usualmente si definisce l’anno produttivo, viene avviata la produzione del modello dell’anno successivo (anno modello), al quale sono apportate modifiche più o meno grandi. Tale modello resta in produzione fino all’agosto dell’anno successivo, mese durante il quale la produzione è ridotta ai minimi termini per permettere di approntare le linee di produzione per il successivo anno modello. Oltre a questo, è frequente che durante l’anno produttivo siano apportate altre modifiche, spesso invisibili per il cliente, ma delle quali si trova traccia nei cataloghi dei ricambi e nei manuali di riparazione.
A volte tali modifiche rispondono ad esigenze di carattere tecnico/funzionale, in altri casi sono legate al passaggio ad un altro fornitore di componentistica; in genere i nuovi particolari sono intercambiabili con i precedenti e talora il particolare modificato soppianta il predecessore anche nei magazzini dei ricambi.
Per poter offrire una guida ragionata, sono state approntate due tabelle, in formato pdf e visualizzabili cliccando sui link in azzurro.

La prima tabella offre una panoramica delle principali caratteristiche di ciascun anno modello e delle modifiche apportate nel corso della produzione alla Serie 3 E21 percepibili “a colpo d’occhio”, tralasciando le modifiche “sotto pelle”, per le quali si rimanda alla seconda tabella. Sono escluse le serie speciali, per le quali si rimanda alla pagina "Le Serie 3 E21 a tiratura limitata".
Può essere utile per valutare l’originalità e la conformità alle specifiche di un esemplare in relazione alla data di costruzione. Occorre però tenere presente che le modifiche indicate nella tabella non entrano sempre in produzione nel settembre di ogni anno, in coincidenza con l’avvio della produzione del nuovo anno modello, ma frequentemente i primi esemplari di ciascun anno modello montano particolari quali pomelli, leve, interruttori, eccetera, residui della produzione dell'anno precedente. Prima di passare al montaggio dei nuovi particolari, infatti, bisogna esaurire le scorte di quelli vecchi, una prassi questa che è comune anche ad altre Case.
Altre modifiche di carattere estetico sono apportate nel corso dell’anno produttivo: il primo caso è quello della fascia in plastica tra i gruppi ottici posteriori, montata dal gennaio 1976. Il terminale di scarico diritto viene introdotto a partire dall'inizio del 1978, in coincidenza dell'avvio della produzione vera e propria della 323i; fino ad allora le vetture, compresi i primi esemplari della nuova 320 M60 e quelli di preserie della 323i, montano il terminale precedente a forma di "S". Stesso discorso per i poggiatesta più piccoli e di forma liscia, comparsi all'inizio del 1981 in concomitanza con l'arrivo della 315; fino a quel momento la forma dei poggiatesta resta quella dell'anno modello 1980 (con le "orecchie" ai lati), ma abbinata ai nuovi rivestimenti interni.

La seconda tabella è mirata ad un’informazione più specifica e contiene l’elenco delle modifiche apportate alla vettura, con l’indicazione della data di entrata in produzione. Non sono considerate le modifiche all’equipaggiamento e agli accessori, per le quali si rinvia alla rispettiva pagina di questa sezione.


Riconoscerle dai particolari


Un elenco, per quanto preciso e dettagliato, non può essere sufficientemente esaustivo per conoscere in dettaglio le modifiche susseguitesi nel corso degli anni, per verificare l’originalità di una vettura o per effettuare un corretto restauro. Le fotografie seguenti possono dare un aiuto in tal senso; per maggiore praticità ci si limita ai particolari visibili delle versioni di normale produzione in vendita in Italia. Per gli altri modelli (versioni USA, serie speciali, eccetera) si rimanda alle rispettive pagine di questa sezione.
Inoltre va tenuto presente che, nel corso dell'estate 1976, in Germania (e forse anche in altri Paesi, ma non risulta in Italia) la BMW richiama presso le concessionarie le Serie 3 già circolanti per sottoporle ad alcuni aggiornamenti, alcuni già apportati durante i primi mesi di produzione, mentre altri introdotti nella produzione nello stesso periodo, con l'anno modello 1977. Nelle tabelle sottostanti i particolari in questione sono contrassegnati da un asterisco: se dovesse capitare di imbattersi in un esemplare anno modello 1976 aggiornata, deve essere quindi considerata alla stregua dell'originale.


CARROZZERIA


STEMMA BMW SUL COFANO MOTORE

Fino all'anno modello 1979: con lettere e bordi in rilievo
A partire dall'anno modello 1980: completamente liscio e smaltato



SCUDETTO BMW NELLA CALANDRA

Fino all'anno modello 1979
A partire dall'anno modello 1980: più spiovente e con i bordi meno arrotondati



INDICATORI DI DIREZIONE ANTERIORI

Anno modello 1976
(solo per le vetture destinate all'Italia)
A partire dall'anno modello 1977



CORNICE DEI FARI ANTERIORI

Anno modello 1976: in plastica cromata
A partire dall'anno modello 1977: in plastica verniciata in colore argento metallizzato



ANGOLARI DEL PARAURTI ANTERIORE

Fino all'anno modello 1982: con la fascetta cromata che copre la giunzione
Anno modello 1983: senza fascetta cromata



SPOILER ANTERIORE

Fino all'anno modello 1979: con presa d'aria larga e coperta da una griglia
A partire dall'anno modello 1980: il labbro inferiore è più pronunciato; la presa d'aria è più piccola, centrale e priva di griglia; ai lati la lamiera è sagomata e con i due baffetti neri adesivi



FARI ANTINEBBIA (A RICHIESTA)

Fino al maggio 1977
Dal maggio 1977



BRACCI DEI TERGICRISTALLI

Fino all'aprile 1979
Dall'aprile 1979



INSONORIZZAZIONE SUPPLEMENTARE NEL VANO MOTORE

Fino all'anno modello 1981 e anno modello 1983
Anno modello 1982



CERCHI IN ACCIAIO

Cerchi in acciaio di serie; canale da 5 o da 5,5 pollici
A partire dall'anno modello 1977: anelli cromati a richiesta



CERCHI IN LEGA LEGGERA (A RICHIESTA)

Anno modello 1976; canale da 5 o da 5,5 pollici
A partire dall'anno modello 1977; canale da 5,5 pollici
Dall'anno modello 1977: cerchi in lega leggera BBS con canale da 5,5 o 6 pollici disponibili in aftermarket nella Linea Accessori "BMW Motorsport"



VETRI ATERMICI (A RICHIESTA)

Fino all'anno modello 1979: solo di colore verde
Dall'anno modello 1980: in alternativa, anche di colore bronzo. Non erano disponibili in Italia sulle vetture distribuite dalla rete ufficiale, ma erano diffusi sugli esemplari di importazione parallela



SPECCHI RETROVISORI ESTERNI

Fino all'anno modello 1979
Dal gennaio 1976 all'anno modello 1979, a richiesta specchi con regolazione elettrica (fino all'anno modello 1977 solo lato guida)
A partire dall'anno modello 1980: in plastica nera con regolazione elettrica di serie (a richiesta per 315)



GUARNIZIONE INFERIORE DEL FINESTRINO DELLE PORTIERE

Fino all'anno modello 1979
Dall'anno modello 1980



BORDO IN PLASTICA DEL GOCCIOLATOIO A COPERTURA DEGLI SFIATI DELL'ARIA VIZIATA

Anno modello 1976: in plastica morbida e liscia di colore nero
Anno modello 1977: in plastica rigida e ruvida di colore nero
Dall'anno modello 1978: in plastica rigida e ruvida di colore grigio scuro



SPORTELLO DEL BOCCHETTONE DEL CARBURANTE

Fino all'anno modello 1977
Dall'anno modello 1978: con l'alloggiamento per appoggiare il tappo durante il rifornimento



STEMMA BMW SUL COFANO DEL BAGAGLIAIO

Fino all'anno modello 1979: con lettere e bordi in rilievo
A partire dall'anno modello 1980: completamente liscio e smaltato



SCRITTA IDENTIFICATIVA DEL MODELLO SUL COFANO DEL BAGAGLIAIO

Fino all'anno modello 1978: sul lato destro del cofano con sfondo nero
Dall'anno modello 1979: senza sfondo nero



SCRITTA IDENTIFICATIVA SUL COFANO DEL BAGAGLIAIO PER GLI ESEMPLARI CON CAMBIO AUTOMATICO

Fino all'anno modello 1977: in aggiunta alla sigla identificativa del modello, scritta "Automatic" con sfondo nero sul lato sinistro del cofano
Dall'anno modello 1978: nessuna scritta (solo la sigla identificativa del modello sul lato destro, quando presente)



FARI POSTERIORI

Fino all'anno modello 1979: con la gemma rifrangente vicino all'indicatore di direzione e senza alloggiamento per il retronebbia (a richiesta), collocato sotto al paraurti in prossimità del tubo di scarico
Dall'anno modello 1980: con la gemma rifrangente al centro della zona rossa e con alloggiamento per il retronebbia (a richiesta per 315)



FASCIA IN PLASTICA RIGATA TRA I FARI POSTERIORI

Fino al gennaio 1976: assente (*)
Dal gennaio 1976



ANGOLARI DEL PARAURTI POSTERIORE

Fino all'anno modello 1982: con la fascetta cromata che copre la giunzione
Anno modello 1983: senza fascetta cromata



TOPCABRIOLET BAUR: FASCIONE POSTERIORE

Fino all'anno modello 1979: nero opaco
A partire dall'anno modello 1980: nel colore della carrozzeria



TUBO DI SCARICO

Fino al marzo 1978: con terminale a gomito
Dal marzo 1978: con terminale diritto



LUCI DI ILLUMINAZIONE DELLA TARGA POSTERIORE

Fino all'anno modello 1980
Dall'anno modello 1981



CASSETTA DEGLI ATTREZZI SUL COFANO DEL BAGAGLIAIO

Fino all'anno modello 1977: plastica di colore grigio scuro
Dall'anno modello 1978: di colore più chiaro



LATO INTERNO DEI PASSARUOTA POSTERIORI

Fino all'anno modello 1981: con antirombo
Anni modello 1982 e 1983: senza antirombo



PREDISPOSIZIONE PER IL MONTAGGIO DEI POGGIATESTA POSTERIORI SULLA TRAVERSA POSTERIORE ALL'INTERNO DEL BAGAGLIAIO

Fino all'anno modello 1978: assente
Dall'anno modello 1979



ILLUMINAZIONE SUPPLEMENTARE DEL BAGAGLIAIO

Fino all'anno modello 1979: assente
Dall'anno modello 1980 per 315, 316, 316 1.8, 318, 318i: nuova forma del lamierato e luce assente
Dall'anno modello 1980 per 320 M60 e 323i: nuova forma del lamierato e luce collegata all'apertura del bagagliaio



RIVESTIMENTO DEL BAGAGLIAIO

Fino all'anno modello 1979
Dall'anno modello 1980



COPERCHIO DEL VANO DELLA RUOTA DI SCORTA

Fino all'anno modello 1976
Dall'anno modello 1977



INTERNI


ALETTE PARASOLE

Fino all'anno modello 1980
A partire dall'anno modello 1981



GANCIO DELLE ALETTE PARASOLE

Fino all'anno modello 1980: di colore beige chiaro
A partire dall'anno modello 1981: di colore beige scuro



PLANCIA: COMANDI DELLE LUCI E DEL LUNOTTO TERMICO

Anni modello 1976 e 1977: gli interruttori sono indicati da scritte in tedesco. Da sinistra e dall'alto, interruttore con spia per i fari antinebbia (a richiesta); interruttore con spia per faro retronebbia (a richiesta); interruttore a tirante per luci di posizione e interruttore con spia per lunotto termico. In questo caso, la vettura non è equipaggiata con fari antinebbia e retronebbia e i relativi interruttori sono sostituiti da tappi neri
Anno modello 1978: nuovo pomello per l'interruttore delle luci. In questo caso, la vettura è equipaggiata con fari antinebbia e retronebbia
Dall'anno modello 1980: compare una bocchetta orientabile per la climatizzazione e gli interruttori, contrassegnati dai simboli internazionali, diventano tre. Da sinistra: interruttore a tirante per luci di posizione; interruttore nero con spia verde per lunotto termico; interruttore a tirante per fari antinebbia (a richiesta) e retronebbia (a richiesta per 315)
Per 315 con allestimento di serie: l'interruttore a tirante per fari antinebbia e retronebbia è sostituito da un tappo nero



PLANCIA: STRUMENTAZIONE

Anno modello 1976: spie e strumenti contrassegnati da scritte in tedesco; la spia della riserva è nel gruppo spie di sinistra; il contagiri (a richiesta per 316 e 318) ha la zona del fuorigiri indicata da una tacca rossa piccola. Negli esemplari privi di contagiri, al suo posto vi è l'orologio analogico
Anno modello 1977 e 1978: spie e strumenti contrassegnati dai simboli internazionali
Anno modello 1979: la spia della riserva è incorporata nell'indicatore del livello del carburante; due spie separate per l'impianto frenante (freno a mano inserito e avaria); il contagiri (a richiesta per 316 e 318) ha la zona del fuorigiri indicata da una tacca rossa estesa
Dall'anno modello 1980: diversa disposizione delle spie; il contagiri (quando presente) incorpora l'orologio digitale e ha la zona dei regimi più economici indicata da una tacca verde piccola. Negli esemplari privi di contagiri, al suo posto vi è l'orologio analogico. Al di sotto della strumentazione, in corrispondenza del termometro acqua, vi sono i tasti per la regolazione dell'orologio digitale se presente, oppure un tappo nero



PLANCIA: INTERRUTTORE DELL'HAZARD

Fino al marzo 1976 (solo per le vetture destinate all'Italia): non presente. La sede è collocata sotto alla strumentazione, in corrispondenza del termometro dell'acqua, e la sede dell'interruttore di comando occultata da un finto interruttore nero, uguale a quelli presenti sulle auto prive dei fendinebbia
A partire dal marzo 1976 fino all'anno modello 1979 (solo per le vetture destinate all'Italia): presenti impianto elettrico, cablaggi ed interruttore; al posto del pulsante rosso di comando, un tappo nero ne inibisce la funzionalità, sostituibile con estrema facilità con l'interruttore rosso
Fino all'anno modello 1979 (per tutti gli altri mercati): interruttore con pulsante rosso senza simbolo
Dall'anno modello 1980: interruttore a pulsante rosso più piccolo, con il simbolo internazionale, collocato tra le bocchette della climatizzazione nella console centrale



PLANCIA: BOCCHETTE DELLA CLIMATIZZAZIONE NELLA PARTE SUPERIORE

Fino all'anno modello 1979
A partire dall'anno modello 1980



PLANCIA: CONSOLE CENTRALE

Anno modello 1976 e 1977. Sulle vetture prive di contagiri, l'orologio è incorporato nella strumentazione e la sede nella console centrale è occultata da un tappo nero
Anni modello 1978 e 1979: nuovi pomelli delle leve della climatizzazione dell'interruttore del ventilatore e dell'accendisigari, e scritte dei comandi disposte orizzontalmente
Dall'anno modello 1980: i comandi della climatizzazione sono costituiti da tre manopole e una leva; tutte le scritte in tedesco sono sostituite dai simboli internazionali; compaiono due bocchette orientabili per la climatizzazione e l'interruttore dell'hazard; l'accendisigari è spostato a destra del posacenere



PLANCIA: MOBILETTO RADIO (A RICHIESTA)

Fino all'anno modello 1979: senza accendisigari
A partire dall'anno modello 1980: con accendisigari a destra del posacenere



PLANCIA: CONSOLE DELL'ARIA CONDIZIONATA (A RICHIESTA)

Fino all'anno modello 1979: con due manopole di comando
Dall'anno modello 1980: con una manopola di comando (a destra) e accendisigari



PLANCIA: VASCHETTA PORTAOGGETTI LATO PASSEGGERO

Fino al gennaio 1976: senza nervature
A partire dal gennaio 1976: con nervature
A partire dall'anno modello 1980: più piccola e con nervature



VOLANTE

316, 318 e 320 anno modello 1976: a quattro razze con corona in plastica rigida (*)
320i anno modello 1976: con corona imbottita (a richiesta per gli altri modelli)
A richiesta volante sportivo a tre razze con corona rivestita in pelle per gli anni modello 1976 e 1977
Volante sportivo a tre razze con corona rivestita in pelle disponibile in aftermarket nella Linea Accessori "BMW Motorsport" fino al settembre 1979
A partire dall'anno modello 1977: corona imbottita di serie per tutti i modelli e nuovo cuscino centrale con stemma più grande
A partire dall'anno modello 1978: a richiesta volante sportivo a tre razze con corona rivestita in pelle (con disegno differente delle razze)
A partire dal settembre 1979, volante sportivo a tre razze con corona rivestita in pelle disponibile in aftermarket nella Linea Accessori "BMW Motorsport"
A partire dall'anno modello 1980, a richiesta volante a quattro razze con corona rivestita in pelle



LEVETTE SOTTO AL VOLANTE

Fino all'anno modello 1978
A partire dall'anno modello 1979



PRESA ELETTRICA NEL CASSETTO PORTAOGGETTI

Fino all'anno modello 1978: fornita su richiesta
A partire dall'anno modello 1979: di serie su tutti i modelli



POMELLO E CUFFIA DELLA LEVA DEL CAMBIO

Fino all'anno modello 1979
AnnI modello 1980 e 1981
Dall'anno modello1982
Con cambio automatico



LEVA DEL FRENO A MANO

Fino al gennaio 1976
A partire dal gennaio 1976



PANNELLO PORTA

Anno modello 1976: interamente in fintapelle e senza tasche portacarte (*). In questo caso la vettura è equipaggiata con lo specchio esterno elettrico, quindi è presente il relativo interruttore di comando vicino al bracciolo
Anno modello 1977: aggiunte le tasche portacarte
Dall'anno modello 1978 all'anno modello 1980; inoltre anni modello 1981 e 1982 per 316 1.8 e 318i: interamente in fintapelle. L’interruttore di comando della regolazione elettrica degli specchi esterni, quando presente (come in questo caso), è di nuovo disegno e collocato più in alto
A partire dall'anno modello 1981 per 320 M60 e 323i: con parte centrale in velluto; sulle vetture con sedili in fintapelle, la parte centrale del pannello è rivestita con lo stesso materiale
Per 315: interamente in fintapelle e senza tasche portacarte. Sugli esemplari equipaggiati con la regolazione elettrica degli specchi esterni (a richiesta), l’interruttore di comando è collocato come per 316 1.8 e 318i



ATTACCO INFERIORE DELLE CINTURE DI SICUREZZA ANTERIORI

Fino all'anno modello 1977; in corrispondenza del montante centrale
A partire dall'anno modello 1978: più avanzato e con staffa snodata



ATTACCO CENTRALE DELLE CINTURE DI SICUREZZA ANTERIORI

Fino all'anno modello 1978
A partire dall'anno modello 1979: in blocco con il sedile



LEVA PER LA REGOLAZIONE LONGITUDINALE DEI SEDILI ANTERIORI

Fino al marzo 1978: all'esterno del sedile, vicino alla portiera
A partire dal marzo 1978: sotto il sedile, sul lato interno



LEVA PER IL RIBALTAMENTO SUL LATO INTERNO DEL SEDILE LATO PASSEGGERO

Anno modello 1976: assente
A partire dall'anno modello 1977



POGGIATESTA ANTERIORI

Fino al marzo 1981: con le "orecchie" ai lati
Dal marzo 1981: più piccoli e con il bordo superiore diritto



CIELO

Fino all'anno modello 1980
Dall'anno modello 1981



CINTURE DI SICUREZZA POSTERIORI

Anno modello 1976: senza arrotolatore
A partire dall'anno modello 1977: con arrotolatore



POGGIATESTA POSTERIORI (A RICHIESTA)

Dall'anno modello 1979 al marzo 1981: con le "orecchie" ai lati
Dal marzo 1981: più piccoli e con il bordo superiore diritto




Una 323i in un'immagine tratta dal catalogo del 1980.



Torna indietro
 
<< Numeri, statistiche e grafici  

 


I nostri preferiti
Targhe Nere (3779)
Mondo Alfetta (2109)
Audiclassiche (1015)

 
 Sito On Line dal 16/11/2003 - Copyright E21 FANS CLUB 2003 - 2013
Tutti i contenuti di questo sito non sono riproducibili senza il consenso esplicito degli autori
Contattaci -  Realizzato con ASP-Nuke 2.0